I Lucky Dishes: i piatti del Capodanno Cinese

Capodanno Cinese Post-min

Il Menù Celebrativo per l’Anno del Bue

Conosciuto tutti come il capodanno Cinese, in realtà è una festa che viene festeggiata in molti paesi dell’Asia, come Corea del Sud, Vietnam, Taiwan, Singapore, Malaysia, Nepal, Bhutan e Giappone.  

Foto Tavola LuckyLa data di questa festa varia di anno in anno, perché in molti popoli dell’Asia le festività si basano sul calendario agricolo cinese, che è di tipo lunisolare e il nuovo anno coincide con il secondo novilunio dopo il solstizio d’inverno. Tutte le comunità asiatiche che si sono formate negli anni nei vari stati occidentali colgono questa occasione per ritrovarsi e assaporare un po’ di aria di casa. Ogni anno noi Vietnamiti-Veneti ci ritroviamo per fare festa, mangiare piatti tipici della tradizione, indossare l’abito tipico e cantare con il karaoke (considerato quasi sport nazionale 😂😂😂). Ovviamente come avviene in Italia per il capodanno ci sono piatti e cibi che non possono mancare.  

Si sa, paese che vai, usanze che trovi… quindi elencarvi tutti i piatti tipici di tutti i paesi che festeggiano il capodanno lunare sarebbe una Divina Commedia. Ho pensato quindi di pescare dai vari paesi i Lucky Dishes e creare un menù creativo per l’anno nuovo, sperando di convogliare più fortuna possibile!!! Perché ne abbiamo un disperato bisogno!!! Let’s start!!!

INVOLTINO PRIMAVERA

Forse il piatto più tipico fra tutti, chiamato così proprio perchè questa è chiamata anche la festa della Primavera. La loro forma e il loro colore dorato ricordano i lingotti d’oro.  

GYOZA

La loro forma ricorda i Tael, lingotti d’oro e d’argento usati dalle antiche dinastie cinesi come unità di misura. Più se ne mangiano e più denaro si guadagnerà nell’anno a seguire. Un ingrediente che non deve mancare sulla tavola cinese è il pollo, quindi andrò a farcirli con pollo, taro cotto in ember e un pizzico di curcuma nell’impasto per avvicinarmi al colore oro. Il galateo del capodanno impone la loro disposizione nel piatto in fila in quanto simboleggia la crescita in tutti gli ambiti della persona mentre la forma circolare simboleggia stallo, in quanto ci si ritrova sempre nella stessa posizione facendo il giro del piatto. 

Se vi ricordate, sia gli Involtini che i Gyoza, li avevamo preparati insieme in questa ricetta. Vi consiglio quindi di andarvela a riprendere nel caso vi stia balenando l’idea di unirvi ai festeggiamenti.

Foto Involtini Cinese
Foto Gyoza

TOSHIKOSHI SOBA NOODLES

É una zuppa fatta di soba di grano saraceno, brodo dashi, red kamaboko e un gambero in tempura. Il vostro Capodanno Cinese non puoi fare senza!

Brodo dashi: è il tipico brodo giapponese che presenta un’alta concentrazione di umami, gli ingredienti principali sono l’alga kombu e il katsuobushi (può essere sostituito con delle sardine essiccate o per una versione vegetariana con il fungo shiitaki). 

Red kamaboko: è il tipico fish cake che viene aggiunto al piatto di soba per aggiungere i colori fortunati rosso e bianco. Cotto in indiretta nel bbq per dare al piatto una nota di griglia. 

Foto SobaGamberi in tempura: i crostacei sono pieni di simbolismo per i Giapponesi, la forma della coda evoca l’immagine di una lunga barba, che solo una persona che ha raggiunto la vecchiaia può possedere, quindi è un augurio per una vita longeva. Io ho usato per la panatura dello scalogno affumicato con il Rustic Elegant mix di Ultimate Smoke e lasciato nel bbq fino all’essicazione per raggiungere una consistenza croccante, poi ho aggiunto il panko e ho cotto il gambero ad una indiretta alta. 

Cipollotto verde: viene usato come guarnizione per la sua assonanza con la parola protezione. 

Soba di grano di saraceno: per i Giapponesi questi “spaghetti” sono pieni di simbolismi;  

La loro facilità nell’essere spezzati rappresenta un taglio netto con l’anno precedente e con la sfortuna 

La loro lunghezza rappresenta la longevità, un altro motivo più pratico per cui il soba è stato associato alla longevità nel periodo Edo è che in questo periodo, la dieta a base di riso di cui godevano le classi più abbienti gli rendeva suscettibili al beriberi, una condizione che oggi sappiamo essere causata dalla carenza di vitamina B1. È stato scoperto che coloro che mangiavano soba ricchi di vitamina B1 erano risparmiati dalla malattia, il che probabilmente contribuì alla sua immagine di fortuna durante questo periodo. 

ORATA AL LEMONGRASS

Foto orata al lemongrassSia nella cucina cinese che in quella giapponese il pesce non deve mai mancare sulla tavola di capodanno, legato alla sua assonanza alla parola surplus. Quindi un buon auspicio per l’anno nuovo a migliorare e incrementare le proprie ricchezze, ne viene cucinato in abbondanza in modo tale da poterne mangiare anche il giorno seguente, per creare tipo un ponte di collegamento tra le ricchezze dell’anno vecchio con quello nuovo.  

Ho fatto un olio al lemongrass, per ammorbidire questa erba in quanto ha una consistenza molto legnosa, che poi ho versato sull’orata e l’ho cotta su una placca di cedro, con la testa e le lische che ho tostato sulle braci ho ricavato una salsa per accompagnare il pesce. 

UOVA MARRONI

Foto Thit khoRibattezzato così da mia figlia in realtà si chiama Thit Kho, è un piatto tipico vietnamita e non manca mai a capodanno. Viene cucinato e messo sull’altera dei nostri antenati insieme a una ciotola di riso come offerta (un po’ come fanno i messicani con l’Ofrenda nel Dia de Los Muertos). E’ uno stufato di costine di maiale e pancetta, con l’aggiunta di salsa al caramello e uova marinate. Io le ho cotte nella dutch oven e ho affumicato le uova marinate. 

MOCHI

Foto MochiÉ il tipico dolce di capodanno in Giappone. E’ una pallina di riso glutinoso con all’interno una pasta di fagioli rossi. In Giappone a gennaio è molto facile assistere a questa preparazione per strada, che è diventata una vera cerimonia per via della lunga lavorazione. Ha una consistenza molto morbida e appiccicosa quindi attenti a non inghiottirla senza averla masticata perché in Giappone è una delle prime cause di soffocamento. 

BANH TET

Foto Banh TetÈ un tipico dolce vietnamita che si prepara per il capodanno lunare. Di solito tutte le donne vietnamite ne preparato in abbondanza da regalare a parenti e amici (in realtà è anche un contest in cui ogni donna fa vedere le sue abilità nel cucinare questo piatto). Questo dolce è formato da una parte esterna fatta di riso glutinoso e come ripieno di solito si utilizza la banana o una pasta di fagioli gialli e pancetta, il tutto viene avvolto da foglie di banano e viene bollito in acqua fino a cottura del riso, poi una volta raffreddato viene tagliato a fette e ripassato in padella o alla griglia per creare una crosticina croccante e profumata. 

LA FRUTTA DELLA BUONA FORTUNA

Mandarini, arance e pomeli. Nella tradizione cinese sono selezionati in base al colore dorato e si cercano gli agrumi più tondi possibili per rappresentare la ricchezza e la pienezza. Sono esposti in casa a lungo per augurare buona fortuna agli ospiti e per augurare successo ai propri cari; questo per quanto riguarda mandarini e arance. Il pomelo invece ha un doppio significato perché è probabilmente il più antico agrume coltivato dall’uomo. È ritenuta una delle tre specie da cui derivano tutti gli agrumi oggi conosciuti e per questa ragione assume un significato di prosperità continuo. In Cina a questo agrume sono legate anche delle proprietà afrodisiache. 

 

Foto frutta 

 

Buon anno a tutti e che sia pieno di grigliate fra amici!!! 

Foto Daniela Anna

 

 

Scritto da
Altri articoli scritti da Anna & Daniela

Il Banh Mì

Il Panino Vietnamita Se sei stato in Vietnam, di sicuro avrai visto...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *